Con gli incentivi l'auto "ecologica" conviene

24/02/2009

Con gli incentivi l'auto "ecologica" conviene

nuova approfittando degli incentivi statali conviene, ma conviene ancora di più se si sceglie una vettura a basso impatto ambientale. E' quanto ci ricorda l'analisi del Centro Studi Promotor. Chi ha la possibilità di rottamare un veicolo immatricolato entro la fine del 1999 per acquistarne uno nuovo alimentato a GPL, metano, ibrido o elettrico può ottenere sconti fino al 46% del prezzo di listino e risparmiare un massimo di 7.600 euro. "Con gli incentivi per sostenere la domanda di auto recentemente varati dal Governo si sono create condizioni eccezionalmente favorevoli per le auto a gas ed in particolare per quelli a metano", ha detto Gian Primo Quagliano, direttore del Csp.

Il decreto infatti consente di cumulare gli incentivi alla rottamazione con quelli per le auto ecologiche e con gli sconti normalmente concessi dai concessionari. Per questo, ad esempio, "una vettura omologata dalla casa a benzina e metano come la Fiat Panda 1.2 Dynamic Natural Power - ha spiegato Quagliano - si può acquistare con uno sconto di 6.400 euro, di cui 3.500 per gli incentivi all’acquisto di auto a metano con emissioni di CO2 minori di 120 g/km, 1.500 per gli incentivi alla rottamazione ed altri 1.400 euro che possono aggiungersi se il concessionario accorda uno sconto di entità analoga a quelli mediamente concessi (generalmente intorno al 10% sul prezzo di listino). Per valutare l’entità del risparmio complessivo basti pensare che la Panda 1.2 di cui si è detto ha un prezzo di listino di 13.910 euro e la riduzione di prezzo che si può conseguire in questo momento cumulando incentivi e sconti può quindi arrivare al 46%".

Un po’ meno convenienti, ma pur sempre una buona occasione, sono le auto a GPL. "Se consideriamo una Renault Clio Storia 1.2 GPL Confort omologata a benzina e GPL dalla casa - ha proseguito Quagliano - il risparmio sul prezzo di listino, che è di 13.150 euro, può essere del 33% ed avere quindi una consistenza di 4.300 euro, di cui 1.500 per gli incentivi concessi alle auto alimentate a gpl con emissioni di CO2 superiori a 120 g/km, altri 1.500 per gli incentivi alla rottamazione e 1.300 euro per l’eventuale sconto praticato dal concessionario. Per le auto a gas a queste condizioni d’acquisto veramente accattivanti si sommano i risparmi che si ottengono facendo il pieno. Basti pensare che, prendendo in considerazione un modello che ha versioni alimentate sia a benzina, che a gasolio, che a gas, come la Citroen C3, vediamo che con 10 euro di carburante si percorrono 241 km con il metano, 222 con il GPL, 214 con il gasolio e 144 con la benzina".

Ottime condizioni di acquisto riguardano infine le vetture ibride, come la Toyota Prius 1.5 e la Honda Civic Hybrid 1.3, che si possono acquistare risparmiando il 30%, cioè con uno sconto intorno ai 7.500 euro.
Tuttavia, anche se le migliori occasioni riguardano le vetture “ecologiche”, secondo i calcoli del Centro Studi Promotor tutte le altre possono raggiungere uno sconto sul prezzo di listino pari al 18/20%, grazie agli incentivi alla rottamazione e l’ottenimento dello sconto d’uso da parte del concessionario.

Eleonora Lilli

Fonte: omniauto.it

< Torna indietro